Un altro tentativo degli Stati Uniti di minare i negoziati sulla Siria tramite le ONG e Amnesty

1
Altre attività criminose di ISIS fanno intravedere nella loro struttura sempre più la catena di comando israeliana.
capture1.png
Alla vigilia di un altro round di colloqui Ginevra VI , le grandi agenzie di stampa occidentali BBCe l’APcon suggerimento del Dipartimento di Stato hanno pubblicato altre accuse a Damasco per torture e omicidi di prigionieri politici.
I pezzi pubblicati includono quanto detto da Stuart E. Jones, l’attiva assistente del Segretario di Stato per gli affari del Vicino Oriente, e due immagini satellitari, che sono state prese nel mese di gennaio 2015, sul carcere di Sednaya vicino a  Damasco.
sattel.png?w=374&h=378
Secondo Jones, l’edificio è stato presumibilmente utilizzato dalle autorità siriane per bruciare i corpi dei prigionieri morti con torture e trattamenti inumani.
Come prova, ci hanno portato la ‘prova‘ di alcune organizzazioni internazionali eorganizzazioni non governative, tra cui Amnesty International che sostiene che 50 prigionieri vengono uccisi al giorno.
Tuttavia, la relazione dell’organizzazione sui ‘diritti umani‘ è stata fabbricata a Londra utilizzando una tecnologia affermata di ‘architettura forense‘. Tale metodo sostituisce i fatti, la fisica, le foto e le prove video con animazioni ed effetti sonori creati da designer.
said.png?w=1022&h=609

In altre parole, tutti i risultati di Amnesty sono stati infatti costruiti . Non hanno nulla in comune con le informazioni dall’interno della Siria che potrebbe confermare torture e omicidi. Sembra sia  la progettazione della nuova generazione di giochi per computer di horror o film. Le persone che non sempre hanno da dire, e non possono scrivere.

L’ambasciatore americano alle Nazioni Unite, Nikki Haley, si è dato da fare immediatamente  a commentare questi presunti fatti. Come fosse scattato il comando, ha accusato il governo siriano di crimini contro l’umanità pur indicando una certa responsabilità sugli alleati della Siria. Tali spettacoli sono molto efficiente utilizzati dagli stati occidentali per silurare o complicare un processo di soluzione pacifica.

Ancora un altra scoperta ‘sensazionale‘ e ‘non classificata‘ degli Stati Uniti su presunte esecuzioni di massa in Siria e corpi bruciati in un forno crematorio, sono molto dubbie e volte a minare il processo di risoluzione. Non è un caso che queste accuse sono pubblicate alla vigilia dei negoziati di Ginevra VI.

Ora, quando ai colloqui di Ginevra senza la parte degli Stati Uniti si sono visti divenire fruttuosi, Washington sta tentando di sfruttare i media per trasformare l’attenzione del mondo sul ‘regime di Assad‘. Gli avversari di Bashar Assad  non hanno bisogno di alcuna ragione o pretesto per screditare il governo siriano e sabotare il processo di pace.

Le azioni degli Stati Uniti sono un ostacolo sulla strada per la pace in Siria. Le parti in conflitto hanno dimostrato che sono pronti a trovare una soluzione della crisi e di porre fine alla terribile guerra. I risultati positivi dei colloqui di Astana hanno dato slancio al Ginevra-6. Tuttavia, invece di sostenere il processo di pace, gli Stati Uniti hanno deciso ancora una volta di attribuire una infondata colpa al governo siriano.

http://sadefenza.blogspot.com/2017/05/un-altro-tentativo-degli-stati-uniti-di.html

loading...

Potrebbe piacerti anche