Complottisti

L’élite del mondo si sta preparando per un cambiamento globale imminente

loading...

Circa un anno fa, il sito Bugout.news ha riferito che gli ultra-ricchi stavano diventando sempre più “nervosi” con i disordini geopolitici, violenza domestica, rapine, disastri climatici e, di conseguenza, avevano investito un sacco di soldi per costruire bunker “di lusso” in caso che le cose sfuggissero di mano.

Sia a causa del terrorismo e del massiccio afflusso di migranti anti-occidentali in Europa o nei rapporti razziali, l’aumento del debito e il calo di opportunità economiche negli Stati Uniti, queste élite globali sentivano un’agitazione massiccia ed hanno intrapreso il loro piano per isolare il peggio.

Una società chiamata Living, ha informato il Bugout.news, dicendo che stava facendo un grande business con la vendita di strutture sotterranee per la “tutela delle persone di alto rango”, in caso si presenti un evento apocalittico o catastrofico dove “milioni di persone periranno, o, peggio ancora, si lotti per sopravvivere come vittime.”

In altre parole, gli eventi che causano una crisi generale di massa: una grande guerra; collasso finanziario / economico; un evento con un’espulsione solare in massa o eventi catastrofici causati dall’uomo, catastrofi naturali, una pandemia, e così via.

Oltre alle aziende che vendono bunker di emergenza per l’elite, altre società sono state contattate per ristrutture i vecchi silos di ICBM quelli per i missili americani per trasformarli in comunità sotterranee con cibo e l’acqua, attività ricreative, alloggi e altre necessità per sopravvivere ad una possibile calamità.

Non sembra che le cose siano molto cambiate da quando la notizia è stata pubblicata. Mentre decine di milioni di americani hanno visto l’elezione di Donald J. Trump come un effetto calmante e positivo per gli Stati Uniti, milioni di altri hanno visto questo come il catalizzatore che alla fine provocherà disordini civili e forse anche la guerra tra i vari gruppi politici e regioni nel paese.

Come tale evenienza, il più ricco, non ha rallentato gli acquisti dei suoi paradisi super-sicuri, come riportato da Business Insider :

Un numero crescente di miliardari americani si stanno preparando per un evento apocalittico, o un’epidemia virale, una guerra nucleare o un cataclisma causato dallo spostamento dei poli.

loading...

Mentre il sito web di notizie ha riferito, il co-fondatore di LinkedIn, Reid Hoffman, un investitore a sé stante, ha detto alla rivista The New Yorker all’inizio di quest’anno credo che più della metà dei miliardari della Silicon Valley hanno acquisito una qualche forma di “assicurazione apocalisse”, sotto forma di un bunker sotterraneo o di altre strutture.

Alcune strutture , come quelle dei silos per missili convertiti in bunker di sopravvivenza, sono anche sotto stretta sorveglianza da squadre di sicurezza ben addestrate.

Inoltre, il Business Insider ha sottolineato che i mega-ricchi americani stanno comprando su terra nella parte centrale del paese, dove il clima è relativamente mite ed è molto più facile sopravvivere coltivando il proprio cibo ed al contrario, sopravvivendo sulla terra e non nei bunker. Stati come North Dakota, New Mexico, Montana, Nebraska, Wyoming, Texas e Colorado, sono più popolari, tra gli altri. Questi stati sono “la patria di alcuni rifugi fortificati e case vacanza dei ricchi miliardari che potrebbero vivere felici durante i loro giorni post-apocalittici (o pensione),” dice il Business Insider.

Molti di questi super-ricchi hanno aerei privati ​​che sono ben forniti, sempre pronti a decollare senza preavviso. E molti hanno l’equipaggiamento di sopravvivenza come armi, generatori, motori e altri servizi.

Ecco alcuni esempi di ciò che i super ricchi stanno facendo:

– Il magnate dei media e creatore della CNN, Ted Turner, è il secondo più grande proprietario terriero degli Stati Uniti, con 2 milioni di ettari in tutto il Colorado, Kansas, Montana, Nebraska, New Mexico e South Dakota.

– Il proprietario No. 1, John Malone, un magnate della tv e delle comunicazioni via cavo, detiene 2,2 milioni di acri, comprese le grandi proprietà terriere negli stati del Maine e New Hampshire (lui dice che la terra è un investimento) .

– Il fondatore di Amazon Jeff Bezos detiene 400.000 ettari in Texas.

– Stan Kroenke, proprietario dei Los Angeles Rams ed altri franchise sportivi di grande rilievo, ha recentemente acquistato 225.000 ettari nel Montana.

Chiaramente, l super-ricchi stanno scommettendo che il mondo come lo conosciamo, è destinato a un grande sconvolgimento.
Con la recente catastrofi in atto, vedi i vari uragani super-distruttivi, come Harvey e Irma, i vari terremoti, l’ultimo  in Messico di magnitudo 8.1 sembrano confermare che qualcosa sta accadendo…

a cura di Hackthematrix

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK