Iraq avverte la Turchia: “se non ritira le sue truppe iniziera la guerra”

30

Baghdad ha ancora una volta invitato Ankara a ritirare dal territorio dell’Iraq i soldati turchi, paventando la possibilità di utilizzare la forza militare se la Turchia non soddisferà questa richiesta.

Il ministro degli Esteri iracheno Ibrahim al-Jaafari ha minacciato una “soluzione militare” al problema della presenza delle truppe turche in Iraq.

Secondo l’agenzia “Associated Press”, durante una conferenza stampa a Baghdad il capo della diplomazia irachena, ha dichiarato:

“continuiamo a cercare una soluzione pacifica a questo problema. Tuttavia se i mezzi diplomatici non risolveranno la situazione, saremo costretti a ricorrere alla forza militare. Se non ci saranno altre opzioni, noi combatteremo e difenderemo il nostro popolo, la sovranità e le risorse del nostro Paese.”

All’inizio di questo mese alcune unità armate turche hanno invaso l’Iraq con il pretesto di addestrare le milizie locali per combattere i terroristi del Daesh (ISIS). Le autorità irachene hanno dichiarato ufficialmente che la presenza dei militari turchi è “un atto ostile”.

Sputnik

loading...
loading...

Potrebbe piacerti anche

I commenti sono chiusi.