FUTURO DI MORTE: INCREDIBILI ARMI DA FANTASCIENZA DELL’ESERCITO ‘REALMENTE ESISTENTI’

0
149

DI MAC SLAVO – SHTFplan.com

La faccenda potrebbe sembrare relativa ad aggeggi di fantascienza che compaiono in un film di James Bond o in un qualche altro spettacolo futuristico di Hollywood … ma queste armi si stanno ora facendo strada verso il campo di battaglia.

La tecnologia, come intesa dal grande pubblico, è fortemente obsoleta. C’è stata una rivoluzione che ha portato nuovi progressi nella tecnologia, e gran parte di essa attinge massicciamente dall’uso di energia elettromagnetica, di laser e robot dotati di Intelligenza Artificiale.

Vale a dire che il futuro è decisamente di morte, se si finisce nel mirino.
Anche se molti di questi dispositivi possono sembrare bizzarri sono, in effetti, pronti a fare la differenza nei conflitti del resto del 21° secolo.

Come questo video fa notare, queste armi fantascientifiche “in realtà esistono”.

Queste tecnologie (e altre ancora) stanno cambiando il mondo in cui viviamo, e stanno delineando il quadro a favore di chi può mantenere il dominio su tutto lo spettro, e sul campo in cui la battaglia avrà luogo:

• Swarm bots (n.d.T. Robotica degli sciami): usano il potere collettivo del comportamento servile degli insetti d’alveare – in aria, sott’acqua e sulla terra.

Coinvolgeranno l’assistenza sanitaria, il soccorso in caso di catastrofe, le operazioni connesse alla posa di mine, le operazioni militari e oltre. Potrebbero giocare un ruolo centrale in molte strategie e scenari militari, impiegando ordini e comunicazione, senza la necessità di operatori umani.

• Plasma Force Fields (n.d.T. Campi di forza di plasma): attualmente sviluppato, entrato a regime in poco tempo … per proteggere i veicoli da onde d’urto, da esplosioni, ecc… Si tratta di un dispositivo di proiezione difensiva che può essere attivato su richiesta, in risposta ad un proiettile in arrivo, ecc… Il campo di plasma è in grado di deviare o rallentare notevolmente l’impatto di qualsiasi minaccia, per la gestione della quale è equipaggiato.

• Advanced-precision, kill weapon system (n.d.T. Sistema d’arma annientante a precisione avanzata): attacca in modo attivo, mediante la guida laser per missili o per altri sistemi d’arma, e può anche essere adattato tramite USB a qualsiasi sistema d’arma non guidato (cioè non-smart), trasformandolo in un dispositivo micidiale. Ciò è già in uso sul campo di battaglia.

• Direct Energy Weapon (n.d.T. Arma ad energia diretta): si dice che esista già da molto tempo prima che il Pentagono ne abbia ammesso la realizzazione, quest’arma concentra un laser ad alta energia che può distruggere praticamente qualsiasi cosa sul suo cammino. Un laser da 10 kw può eliminare le minacce che sopraggiungono, gli aerei nemici e i satelliti e altro ancora.

• Modular Advanced Armed Robotic System (MAARS) (n.d.T. Sistema Robotico d’Arma Modulare Avanzato): ciò rende più o meno letali droni assassini lanciati da qualsiasi robot. Sono stati armati già con mitragliatrici automatiche e lanciagranate.

• Precsion-guided firearms (n.d.T. Armi da fuoco a guida di precisione): quest’intelligente sistema superiore di tracciamento a lungo raggio non spara proiettili, fino a quando l’arma è sul bersaglio. Ora, dato che si tratta di un cecchino altamente letale, non richiede un’abilità speciale né talento naturale, ma semplicemente la capacità di utilizzare quest’arma intelligente.

• Rail Guns (n.d.T. Cannoni a rotaia): il vantaggio principale è che non hanno bisogno di polvere da sparo o esplosivi. Si spara, invece, mediante forze elettromagnetiche – che possono essere estremamente potenti. I proiettili possono essere sparati ad una velocità che raggiunge le 4500 miglia all’ora, ossia più di 1 miglio al secondo. Anche se ciò richiede enormi quantità di energia elettrica, possono sostituire i sistemi di difesa missilistica, come batteria di armi a basso costo e più precisa.

• The Active Denial System (n.d.T. Il Sistema di Annientamento Attivo): un esempio cardine di armi non letali è già in uso sul campo di battaglia in Iraq, e a livello nazionale, in caso di proteste sia negli Stati Uniti, sia in altre nazioni. Fasci di microonde sono in grado di riscaldare la pelle e costringere la popolazione sotto tiro a lasciare immediatamente l’area, al fine di evitare la sensazione della pelle che brucia – letteralmente nessuno può rimanere immobile all’interno di un perimetro di interdizione attiva … farlo sarebbe una tortura pungente. Tuttavia, è considerato l’ideale per il controllo della folla e della sicurezza perimetrale.

• Laser weapon system (n.d.T. Sistema d’arma laser): esistono sono molte varianti, ma il più utilizzato sta diventando il sistema di sparo laser, impiegato dall’esercito su navi e altre imbarcazioni, con l’intento di abbattere gli UAV (n.d.T. Unmanned Aerial Vehicle, in italiano Aeromobile a Pilotaggio Remoto, APR, noto comunemente come drone) e le imbarcazioni dalle quali provengono i droni. È preciso e alquanto a basso costo, e certamente qualcosa che, con tutta probabilità, farà parte del futuro della guerra.

Che altro c’è in cantiere, da parte del DARPA (n.d.T. Defense Advanced Research Projects Agency – Agenzia per i Progetti Avanzati per la Difesa), che ancora non conosciamo?

La risposta è una grande copiosità (n.d.T. di sistemi d’armi), e c’è molto di più in fase di sviluppo. La tecnologia sta avanzando più rapidamente che mai.

Tenetevi forte, e rimanete preparati!

Fonte: http://www.lewrockwell.com

Link: https://www.lewrockwell.com/2016/12/mac-slavo/empires-scifi-weapons/

1.12.2016

Traduzione per http://www.comedonchisciotte a cura di NICKAL88

loading...