David Icke: gli inganni pacifisti di Avaaz e le organizzazioni degli Illuminati

2

La menzogna del global warming, la falsa ‘Primavera Araba’, il programma del “dio Salvatore dei prescelti”…

Una vecchia newsletter di David Icke del 17.6.2012, di cui avevo già fatto la traduzione anni fa. Visto i repetita della storia nel presente, forse è una utile e interessante rilettura…
La prima parte QUI

—————-

In cosa si differenzia la storia del Cristianesimo e del Giudaismo e degli eletti salvati dal “Signore”? In niente. A parte il nome e la fonte del salvatore.

Vogliono che il mondo sai “bello”’, almeno la maggior parte di loro e quindi cercano di prendersi in giro credendo che così sia o che in quella direzione si stia andando grazie alle nuove istituzioni umane illuminate e quei gruppi che  in tal senso fanno le loro campagne. Questo finisce col metterli  per bene nella mani di organizzazioni che dicono loro quel che costoro vogliono sentirsi dire o fanno campagne che seguono questo sistema di credo e una precisa visione del mondo.

Tra le legioni di queste organizzazioni collegate agli Illuminati , c’è la Fondazione AVAAZ (avaaz significa “voce”) con sede a Manhattan, che promuove la menzogna sul cambiamento climatico provocato dall’uomo e al momento sta chiedendo intervento straniero in Siria [ricordo che il tutto fu scritto nel 2012] in linea con cio’ che la Cabala Globale vuole intensamente che accada.

La Direttrice della campagne di Avaaz, Alice Jay, avrebbe potuto essere qualsiasi portavoce NATO quando ha detto:

‘Dozzine di bambini sono ricoperti di sangue, i loro volti mostrano  la paura che hanno provato prima di morire e i loro corpi innocenti senza vita rivelano un inspiegabile massacro. Questi bambini sono stati massacrati da uomini che hanno ricevuto il severo ordine di seminare terrore. (…) Ora, governi in tutto il mondo stanno espellendo ambasciatori siriani, ma a meno di non fare una forte azione sul territorio, per questi diplomatici stabiliranno mezze misure… (…) Per fermare questa violenza …(—) firmate l‘urgente petizione nel  diritto di chiedere l’azione ONU ora e diffondete questa campagna”

Avaaz fece simile cosa, della serie… “mandate i ragazzi a bombardarli” promuovendo la campagna in Libia. Avaaz è stata co-fondata da organizzazioni chiamate Res Publica e MoveOn.org, i fronti del “piu’ potere alle persone” fondati da George Soros, agente miliardario dei Rothschild

Avaaz gode di notevoli sponsorizzazioni al punto da aver pagato il suo presidente 180.000 dollari nel 2010 ed opera in 30 Paesi, 15 lingue, ha uffici a New York, Rio de Janeiro, Delhi, Madrid e Sydney e dice di avere 13 milioni di membri. Una bella fetta per una organizzazione che inizio’ dal “nulla” nel 2007.

L’Organizzazione è strettamente legata, condividendo lo stesso edificio, al promotore e co-fondatore e compagno della agenda cabalistica Res Publica, che organizzo’ una campagna intitolata ‘Darfurian Voices, 24 Hours for Darfur’. Questa era in sostegno al progetto USA-Israele relativo al Sudan, sebbene come sempre fosse stato promosso come azione umanitaria.

Si noti l’enfasi sulla parola e tema “voce”. L’idea è prendere per i fondelli le persone facendo loro credere che si stia dando loro voce mentre, allo stesso tempo, si scrive un copione per quale tipo di voce la Cabala vuole che sia veicolata e per quali eventi vuole accadano.

La Cabala manipola la sofferenza umana e poi usa la scusa per imporre la sua volonta’ per “fermare la sofferenza”. La campagna per il Sudan di Res Republica è stata sponsorizzata da Avaaz; l’Open Society Institute di George Soros, che è stato coinvolto nel creare a tavolino false “rivoluzioni della gente” nell’Europa dell’Est e nel medio Oriente e dal National Endowment for Democracy (NED – sovvenzioni nazionali per la democrazia…), collegato a e sponsorizzato da Soros.

Circa la meta’ dei direttori di NED sono membri del Rothschild-Rockefeller Council on Foreign Relations, che è stato enormemente influente nel dirigere  la politica estera degli USA dal 1920. Un altro partner nella campagna Sudan di Res Pubblica è il Dipartimento di Stato USA.

Ci sono molte di queste organizzazioni collegate ai network Rothschild/Soros networks, che promuovono i loro interessi sotto la copertura di “diritti umani”, ‘salvare il pianeta’ e ‘intervento umanitario’. Ma, e questo è il punto relativamente a questo articolo, il fine naif della New Age e di quelli che io chiamo Robot Radicali della sinistra politica non hanno idea di quel che si cela dietro queste ”realta’ perché non vanno mai ad investigare quel che non possono concepire – o immaginare che stia accadendo.

Un membro naïf di Avaaz citato sul suo sito dice:

‘Avaaz è la voce di milioni che vogliono pace, giustizia e democrazia ma che si sentono soli, preoccupati ed impotenti per cambiare un sistema cosi vasto … mi piace partecipare in giustizia uguaglianza  con tutti i miei amicii Avaaz, piu’ di 13 milioni”

Devo piangere o ridere?

Il movimento new age in occidente ha sfornato materiale dalle credenze religiose dell’oriente e ha acutamente incluso le credenze  e le pratiche di antiche culture e popoli native sparsi per il mondo.

Ma di nuovo, con rispettabili eccezioni individuali, molti di questi credi sono in distorsione temporale. Sono rimasti fissi e non si sono mossi per riunire il meglio dal passato con il meglio delle nuove rivelazioni e intuizioni odierne.

Una guida turistica nativa peruviana, che ho incontrato, mi ha detto che i suoi maggiori clienti erano New Agers dall’America e potevo capirlo perchè  piu’ o meno ogni 10 minuti parla di luoghi sacri e di ley lines e di ringraziare lo spirito della terra in religiosa reverenza. Sicuramente si beano di questo..

Sono l’ultimo a dire che tali luoghi e centri di potere e linee di forza che li uniscono, non esistono, ma è tuttavia una trappola della mente se si arriva a questo punto e poi ci si ferma.

La guida peruviana chiedeva il permesso di entrare in questo  o quel posto, ogni volta che incrociavamo antiche strutture dedicate alla supposta aperture del ventre di Madre Terra. Ma queste pigne di pietre  e di “entrate” un tempo erano terra aperta  dove ognuno poteva andare senza essere disturbato senza bisogno di chiedere permesso tutte le volte alla Madre Terra o ringraziandola soffiando su 3 foglie di coca riposte con attenzione o facendo qualsiasi altra cosa il rituale richiedesse.

La ragione per cui queste cose vengono ancora fatte oggidi’, è semplicemente perchè un gruppo di nativi ha deciso ad un certo punto che dovessero essere fatte, cosi’ hanno costruito delle strutture o rocce di entrata o colonne per assecondare il loro sistema di credo..

E’ lo stesso principio per cui oggi i Cristiani continuano a credere cio’ che fu deciso al consiglio di Nicea nel 325AD dove un imperatore romano che adorava il sole, dopo grandi file e risse tra i riuniti in assemblea… decretò il sistema di credo ufficiale cristiano.

Osservavo per un po’ questa continua insignificanza rituale ed era chiaro che stavo vedendo all’opera un’altra religione, con le stesse modalita’ di tutte le altre. La differenza è che i New Agers e i seguaci di usanze e credi nativi, si suppone abbiamo rifiutato la religioni (la New Age)  o abbiano una diversa fede rispetto alle religioni mainstream.

Le chiese della Cristianita’, le moschee dell’Islam, e le sinagoghe del Giudaismo diventano le colonne e le pietre di una entrata artificiale in una terra sacra (terra consacrata nella Cristianita’: la stessa faccenda). Il Dio e Gesu’ della Cristianita’, l’ Allah e Maometto dell’Islam, e Yahweh e Mose’ del Giudaismo diventano la Madre Terra e gli spiriti della Terra…

C’è la stessa riverenza, lo stesso rituale, la stessa riverenza e a mio avviso le stesse palle.

Non fraintendetemi ora. Non sto dicendo che la Terra non ha  una Coscienza..  In ben pochi abbiamo detto durante questi anni che tutto ha coscienza e quindi anche il pianeta deve averla. Neppure sto dicendo che una espressione della Coscienza Infinita non dovrebbe essere rispettosa dell’altra o che non ci sono luoghi sulla terra che sono particolarmente potenti da un punto d vista energetico e dove possono avvenire dei collegamenti incredibili. Non è questo che voglio dire.

Sto evidenziando tutto il rituale ereditato e costruito, stronzate e ossequiosa reverenza, che sono all’opera mentre noi siamo lo Spirito della Terra, poiché noi siamo tutto quello che é, è stato e sara’
Sto mettendo in discussione tutta l’insignificanza, il nonsenso che si accompagna a questi rituali, come quello di “pulire la tua aura” con del fumo o della roba che puzza e tutto l’armamentario di cio’ che è come un’altra religione.

Ho letto sui rituali dei Nativi Americani con la ruota di medicina e, ad essere onesto, mi è sembrato come il protocollo (rituale) di quando si deve incontrare la regina o andare in chiesa. Alle persone viene detto che si devono “fumigare” con del fumo di salvia prima di iniziare a rimuovere “energie in squilibrio ed interferenze”.

Ho visto molte persone con tutte queste cose in abbondanza che si sono fatti le fumigazioni ma non posso dire di aver notato una differenza nella scala della loro “energia in squilibrio ed interferenze’. Ho fatto io stesso le fumigazioni e mi sono preso una zaffata della roba “odorante” per vedere cosa accadeva ed avevano anche  un buon odore., sebbene qualcuno di questi veniva diffuso con bottiglie di plastica che avranno buttato un po’ di sostanze chimiche dentro l’odore sacro. Ma… tutto questo è necessario per il nostro collegamento con cio’ che c’è la fuori?  Niente affatto.

Il protocollo della cerimonia della ruota di medicina evidenzia in modo rilevante che l’usanza delle fumigazioni di salvia,  “non è diverso dall’incenso usato nelle chiese”:

‘Dopo la fumigazione, quelli che sono riuniti procedono in fila verso al ruota di medicina. Entriamo nel portale ad una delle direzioni cardinali: di solito attraverso una delle direzioni  che sono in relazione alla stagione dell’anno. Prima di fare un passo nella Ruota, ognuno si fermi, alzo le braccia, ruoti in modo orario verso il sole e dica, “Tutte le mie relazioni” …

La mia filosofia è : “ fai quel che vuoi fintanto che non lo imponi ad altri”  Ma non dovremmo andare oltre tutto questo proprio ora? Per quanto ancora andremo avanti a ripetere i rituali degli antichi e quelli molto meno che antichi, di solo qualche centinaio di anni fa? Come quelli degli Inca Peruviani? Questo era il loro sistema di credo e modo di fare le cose… buona sorte a loro, ma non deve essere per forza il nostro.

Alcuni Nativi, come Chief Raoni della tribu’ brasiliana dei Kayopo, inserisce dei dischi nelle labbra  che progressivamente fanno sporgere sempre piu’ il labbro inferiore  . “Baciami adesso” cosi’ è fuori dal programma …  Ma e’ necessario? Certo che no. E’ solo una usanza ed un rituale che ripete i sistemi di credo delle generazioni precedenti (sempre piu’ ripetute).

Anni fa andai a Londra per vedere un evento che vedeva coinvolti dei Nativi dalla Colombia, che dicevano che stavano compiendo una antica profezia che diceva loro che dovevano scendere dalle loro montagne e parlare al mondo in un tempo di grande trasformazione. Questo sembrava molto interessante.

Ma la serata consistette prima di tutto in un gruppo di New Agers britannici che fecero un rituale di apertura in cui un uomo era nel centro con una grande spada di qualche antiquario (ma non si facevano per ammazzare la gente?) e che tenne nell’aria mentre a turno guardava verso nord, sud, est e ovest. Anche all’audience veniva chiesto di rivolgersi alle stesse sue direzioni.

Il resto della serata consistette nel vedere il nativo colombiano star seduto in silenzio sul palcoscenico facendo qualcosa con un tessuto colorato a cui attaccavano perline colorate. Come osservo’ il mio amico artista, Neil Hague, sembrava che stessero facendo delle pizze.

Ecco cosa accadde nel “parlare al mondo in un tempo di grande trasformazione’

Non viviamo piu’ in tempi antichi e dobbiamo renderci conto del modo in cui comunichiamo le informazioni e ci occupiamo delle cose. Se non lo facciamo, il potere, la chiarezza e la efficacia di quella comunicazione sara’ diluita e persa in una messa di rituale irrilevante, in abitudini e discorsi antichi-

-fine seconda parte
by D. Icke, www.davidicke.com
traduzione di Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net

loading...

Potrebbe piacerti anche

I commenti sono chiusi.