Commercialista “suicidato”: aveva scoperto come gli Usa finanziano l’Isis

57

UN COMMERCIALISTA DELLA NATO AVEVA SCOPERTO COME GLI USA TRAMITE LA NATO RIESCONO A FINANZIARE L’ISIS, E’ STATO ‘SUICIDATO’ SU ORDINE DEI ROTHSCHILD

Yves Chandelon, capo revisore contabile della NATO e’ stato trovato morto nella citta’ di Andenne nelle Ardenne belghe. Il corpo ormai senza vita del contabile è stato ritrovato con una pistola nella mano destra quando era mancino, in un apparente tentativo di suicidio.

Chandelon aveva scoperto la prova registrata  che L’ISIS è stato pesantemente finanziato dal governo degli Stati Uniti attraverso la NATO.

Tuttavia i membri della famiglia hanno invitato le autorita’ ad indagare sull’omicidio, denunciando che Yves si era lamentato diverse volte per aver ricevuto telefonate minatorie nella settimana prima della sua tragica morte, e che era mancino e pertanto non poteva usare o comunque è del tutto strano che con la mano destra ha impugnato l’arma e si è sparato. Un altro sospetto è sollevato dal rapporto della polizia che indica la pistola utilizzata per uccidere Yves come un arma non registrata, nonostante avesse a disposizione tre armi registrate a suo nome.

loading...

Chandelon era occupato in particolare nelle questioni relative alla lotta contro il finanziamento del terrorismo e ora si scopre che in ambito NATO, soldi, forniture, armi, sono state fornite in grandi quantità a gruppi terroristici.

Ultimamente il budget della NATO e’ stato aumentato, l’ultimo aumento e’ stato da 26 miliardi a 918 miliardi di dollari, ed alcuni media americani si chiedono come mai girano cosi tanti soldi nella NATO.

Il funzionario della NATO aveva la pistola nella mano destra mentre lui era mancino…!

Rivisitato da La verità di Ninco Nanco  Fonte: No Massoneria Macerata

loading...

Potrebbe piacerti anche